Novembre 2009 – Aggiornamento Storia

PICT0129-4.JPGSono già passati più di tre anni stupendi dal nostro viaggio in Vietnam e quindi abbiamo deciso di aggiornare la storia di Martina iniziando proprio da questo Blog. Martina ha fatto cambiamenti notevoli, quando era piccola non dava confidenza agli estranei,lei si trovava bene e voleva stare solo con la sua famiglia allargata. Ci capitava di incontrare frequentemente coppie di amici e lei non si scioglieva con loro, anzi manifestava il desiderio di tornare a casa e se invece eravamo a casa nostra cercava angolini dove stare “riparata”, anche nel gioco con gli altri bimbi pretendeva sempre la presenza di mamma e papà. Durante una vacanza in un ambiente con la presenza di molti bambini oltre che ad una sua amichetta. Martina vince la sua timidezza e inizia il distacco da mamma è papà , decide che è terminato il rapporto esclusivo intenso e pieno d’amore con noi, é giunto il momento di “esplorare il mondo”. Da’ quel momento è sempre più autonoma, non usa più il “ciuccio”, ha tolto il pannolino da un giorno all’altro (contemporaneamente di giorno e di notte) per dimostrare che è “diventata grande”.

Martina è una  bimba dolcissima, affettuosa, sempre sorridente, piena di energia e molto determinata nelle cose che vuole, ci ha regalato giornate indimenticabili e qualche momento di capricci, in cui ci sfidava, misurava la nostra pazienza per capire fino a dove poteva spingersi, ma anche questi sono stati episodi che sono serviti per farla crescere.

 

Al mare quest’anno Martina ha imparato a nuotare con i braccioli (vuole andare al largo) , per noi è stato meraviglioso vederla nel mare così grande, divertirsi a spruzzarci, a nuotare facendo il “morto” o la “stella”, prendere la rincorsa dal bagnasciuga e tuffarsi. Anche quando siamo in un parco giochi vederla correre nel prato, salire sui giochi , giocare serena con gli altri bimbi ed andare in bicicletta ci riempie il cuore di gioia e soddisfazione.

 

A settembre del 2009 Martina è stata inserita presso la scuola dell’infanzia e devo dire che è stata un amore di bimba, non ha pianto, ha fatto amicizia con una bimba più grande e con altri coetanei e soprattutto per ora ha un ottimo rapporto con la sua maestra che è diventata per lei un altro punto di riferimento oltre a mamma, papà e nonni. Infatti manifesta il desiderio di andare a scuola ed ha chiesto di rimanere già da subito anche nel pomeriggio, in quanto “lei oramai è grande e non dorme più nel pomeriggio”.

 

Sin da piccola abbiamo raccontato la storia adottiva alla nostra cucciola, arricchendola man mano nella crescita, Martina guarda con interesse le foto scattate in Vietnam, riconosce sul mappamondo dove si trova il suo paese di origine (oltre all’Italia ovviamente), sa che è nata dalla pancia di un’altra donna. Una sera, infatti, prima di addormentarsi ha chiesto al papà: “ Papà ma io sono nata dalla pancia di una signora in Vietnam? E come si chiamava?” Il papà le ha risposto di “Si” e che non conosceva il nome di questa signora e stava iniziando a darle altre informazioni quando Martina lo ha interrotto dicendo: “Ma poi finalmente siete arrivati tu e la mamma nella casa dei bimbi e siamo rimasti sempre insieme”. Questo ci ha fatto capire quanto abbia assimilato, per il momento, la sua storia, ovviamente arriveranno altre domande, ma diamo a Martina il tempo di crescere e di fare le sue considerazioni… ogni cosa a suo tempo, almeno questa è la nostra filosofia di educazione.

Uno dei momenti più belli della giornata è quando Martina mi abbraccia, vuole anche giocare alla “Famiglia degli abbracciati” con Mamma e Papà, mi guarda intensamente con i suoi meravigliosi occhi vispi e profondi, spunta sul suo viso un sorriso pieno di felicità, di serenità e mi sussurra “Mamma ti voglio bene”. Questa frase mi tocca l’anima, mi fa sentire una mamma importante, così l’abbraccio le do un grosso bacio e le sussurro: grazie amore, anche io ti voglio tanto bene.

In questi tre bellissimi anni trascorsi con nostra figlia abbiamo cercato di trasmettergli tanto amore e continueremo a farlo, lei lo ha incamerato nel suo cuoricino e noi siamo fieri di essere la sua mamma ed il suo papà.

 

Novembre 2009 – Aggiornamento Storiaultima modifica: 2009-11-05T08:32:59+01:00da axelori
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *